Tessari Studi

Trattamenti Ambulatoriali

Affrontare la patologia nella sua complessità, con un approccio a 360° e competenze complementari si traduce anche in un ventaglio completo di trattamenti che possono essere prescritti ed eseguiti in sinergia e ambulatorialmente. Conoscere perfettamente tutti gli strumenti che la medicina mette a disposizione nel trattamento delle patologie venose, permette di individuare quello più adeguato al paziente e alle sue specifiche problematiche. Dalle terapie sclerosanti, anche con schiuma secondo il Metodo Tessari, alla pressoterapia, fino al trattamento di edemi e ulcerazioni, tutto viene eseguito con esperienza, professionalità e specializzazione.

Terapia Sclerosante

Consiste nell’iniettare all’interno di un vaso venoso un farmaco sclerosante che provoca una modificazione strutturale del rivestimento interno del vaso, determinandone la progressiva fibrosi e quindi la chiusura. Può essere impiegata per vene di varie dimensioni, sia per grossi calibri di varici, sia per le piccole teleangectasie, naturalmente variando la percentuale di concentrazione del farmaco, la quantità o la sua forma fisica. È possibile iniettare l’agente sclerosante in forma liquida, che tende tuttavia a diluirsi nel sangue riducendo l’efficacia, oppure miscelando il farmaco con aria o miscele di gas in schiuma (foam), secondo il Metodo Tessari, con effetti più efficaci, mirati e precisi. Con questa tecnica di trattamento la vena diminuisce di calibro, si chiude, indurisce e viene rimaneggiata dalle difese organiche individuali, trasformandosi in una cicatrice fibrosa non più evidente.



Trattamento estetico delle teleangectasie tramite scleroterapia

Il trattamento delle ulcerazioni prevede un’attenta valutazione clinica e strumentale da parte dello specialista per determinarne l’origine (ulcerazioni venose, arteriose, linfatiche e miste), seguita da trattamenti personalizzati sul paziente con detersione, sterilizzazione e stimolazione di nuovo tessuto. S’interviene con medicazioni idonee alla morfologia della lesione cutanea (rispettando il T.I.M.E e la W.B.P.), con terapia elastocompressiva in caso di presenza di edema e con medicazioni avanzate antibatteriche per non incorrere nel problema attuale e diffuso dell’antibiotico-resistenza. Un percorso a 360° che s’instaura con il paziente e i famigliari.



Flebectomia ambulatoriale di Muller

Spesso si osservano varici in assenza di reflussi nelle vene safene (extrasafeniche). Attraverso piccole incisioni cutanee di pochi millimetri, si uncinano le vene sottostanti e con movimenti delicati di trazione circolare la varice è esteriorizzata e asportata. Indicata nei trattamenti con finalità sia funzionali, sia estetiche.



Trattamento delle ulcerazioni cutanee

Il trattamento delle ulcerazioni prevede un’attenta valutazione clinica e strumentale da parte dello specialista per determinarne l’origine (ulcerazioni venose, arteriose, linfatiche e miste), seguita da trattamenti personalizzati sul paziente con detersione, sterilizzazione e stimolazione di nuovo tessuto. S’interviene con medicazioni idonee alla morfologia della lesione cutanea, con terapia elastocompressiva in caso di presenza di edema e con medicazioni avanzate antibatteriche per non incorrere nel problema attuale e diffuso dell’antibiotico-resistenza. Un percorso a 360° che s’instaura con il paziente e i famigliari.



Trattamento degli edemi degli arti inferiori

L’accumulo di linfa a livello degli arti inferiori produce edema e gonfiore fino a sfociare nella patologia d’insufficienza linfatica cronica che culmina con il linfedema e, nei casi più gravi, nell’elefantiasi. Questa patologia crea disabilità ed emarginazione. Tramite l’elastocompressione, terapia mirata e dosata con bendaggi eseguiti ad hoc per ogni tipologia di edema e/o linfedema, è possibile contrastare l’accumulo linfatico e creare un buon balance della qualità di vita del paziente.



Pressoterapia

La pressoterapia è un trattamento medico ed estetico che migliora il rendimento del sistema circolatorio e del sistema linfatico. Prevede l'applicazione di una contenuta pressione a livello della zona da trattare. La stimolazione del sistema circolatorio e del sistema linfatico favorisce così i naturali processi di eliminazione delle tossine. Le tecniche di drenaggio linfatico hanno lo scopo di ridurre la ritenzione idrica e favorire il flusso della linfa all'interno dei suoi vasi, evitando il ristagno in particolare alle estremità.



Flowave

Si tratta di un dispositivo elettromedicale per il drenaggio veno-linfatico e il trattamento di problematiche di origine traumatica, edematosa. Agisce a livello circolatorio, muscolare e cellulare ristabilendo l’equilibrio fisiologico. Risulta particolarmente efficace nella riabilitazione muscolare, nella riabilitazione linfatica e nel trattamento del dolore.