Tessari Studi

Diagnostica

Il colloquio e la valutazione clinica, condotta con un’esperienza consolidata in decenni di pratica specialistica, unita al supporto delle più avanzate tecnologie diagnostiche sono la fondamentale premessa per instaurare un’efficace e accogliente relazione medico/paziente e per la condivisione del piano terapeutico e di trattamento.

Visita specialistica di chirurgia generale e vascolare

La visita è il focus principale con cui si avvia la relazione tra professionista e paziente. Un momento di empatia e rispetto reciproco dedicato all’anamnesi clinica del paziente e della problematica che lo affligge. L’ispezione, la palpazione e le normali manovre semeiologiche (Perthes e Trendelembourg) evidenziano i segni dell’insufficienza venosa cronica nei vari stadi della malattia catalogati tramite una classificazione internazionale, denominata CEAP (teleangectasie, varici, edema, pigmentazione, atrofia bianca e ulcerazione).



Eco color Doppler

La diagnostica eco color Doppler (ECD) è oggi la metodica indispensabile con cui lo specialista può valutare la morfologia dei vasi arteriosi e venosi. Consente di studiare la velocità di flusso, la sua direzione, analizzare la presenza di placche ateromasiche o trombosi. Questa precisa e accurata metodica permette di diagnosticare ostruzioni di arterie e vene, ectasie e indagare il loro rapporto con gli organi circostanti. Nel caso di vene periferiche (distali), permette di valutare l’emodinamica del flusso degli arti inferiori, il funzionamento dell’apparato valvolare con l’eventuale reflusso e quindi la presenza di un’insufficienza venosa cronica.



Volumetria 3D

È un esame che mostra in modo indiretto il funzionamento globale dell’apparato vascolare misurando le variazioni di volume degli arti. Questo esame strumentale è utilizzato soprattutto nelle patologie linfatiche durante i cicli di terapia elastocompressiva per valutare i miglioramenti durante la terapia stessa. Utile, ma purtroppo poco utilizzato, per la misurazione millimetrica di calze elastiche su misura per il paziente.



Doppler CW

E’ una tecnologia diagnostica introdotta negli anni ’80, pietra miliare nello studio emodinamico dei vasi. Sfruttando l’effetto Doppler, lo strumento disegna una curva che è espressione delle variazioni di velocità di flusso nelle arterie e nelle vene. Utilizzato per i vasi più sottili e per il flusso capillare digitale nelle patologie funzionali. Metodica molto utile e precisa per il calcolo dell’indice di Winsor per classificare la patologia della arteriopatia obliterante periferica.



Ecografia B-Flow

Visualizza il flusso emodinamico reale senza le limitazioni del Doppler, contribuendo così ad incrementare la sicurezza clinica nelle valutazioni vascolari.



Transilluminazione

La luce intensa prodotta dallo strumento, nella lunghezza d’onda rossa-arancione, penetra nel sottocute evidenziando la presenza di vasi non visibili direttamente. Questa metodologia viene utilizzata per marcare o mappare le varici prima dell’intervento e per guidare la scleroterapia. Up-grade di questa metodica è il Vein Viewer che crea un’immagine digitale utilizzando luce a infrarossi sulla pelle, localizzando vene, valvole e biforcazioni profondi fino a 15 mm.



Illuminazione Polarizzata

Si tratta di un sistema di visualizzazione che combina un LED di luce bianca con polarizzazione a due vie per migliorare la visione dello specialista durante le procedure di controllo dermico. Rimuove l'abbagliamento superficiale dalla pelle del paziente consentendo di valutare con precisione le caratteristiche della superficie.